Il vocabolario delle palore palermitane con Salvo Piparo

Caricamento Eventi
21667
DD
giorni
:
HH
ore
:
MM
min
:
SS
sec
Gio Dicembre 03 2020

Il vocabolario delle palore palermitane con Salvo Piparo

*** presentazione sulla pagina Dario Flaccovio Editore***

per seguire la diretta live

 

Continua il tour virtuale con Salvo Piparo e Lo Scordabolario.

Partecipa il 3 dicembre alle ore 18:30 alla presentazione, sulla pagina Dario Flaccovio Editore con l’autore del libro “Lo Scordabolario” .

I palermitani una cosa la sanno: cu avi lingua passa u mari (letteralmente: “chi ha lingua attraversa il mare”), questo perché il palermitano non è padrone manco a casa sua, ma della sua lingua lo è, eccome. Pensiamo, per esempio, a come usa la parola cosa: “Sei cosa da prenderti a legnate”, “Sei una cosa inutile”, “C’è cosa?”, “Cosa fitusa!”. Oppure a chi va a chiedere un favore: “Assessò, ma quella cosa?”, e alla risposta lapidaria: “Quella cosa sta camminando!”. Che poi da noi la mafia si chiama Cosa Nostra!

Nel tempo, certe parole si sono impossessate di noi, altre invece sono state dimenticate, come calzini sporchi in fondo al bucato.

In questo libro Salvo Piparo ti aiuta a riscoprirle, perché lo Scordabolario è il vocabolario delle palore palermitane scordate.

E non solo! Riuscirai anche a vederle!

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Programma

Insieme all’autore interverranno:

Gaetano Savatteri – giornalista

Lidia Tilotta – giornalista

Partecipa